LABORATORIO VIRTUALE

Già all’interno delle direttive EU che ne hanno introdotto e codificato le peculiarità (2001/2018 e 944/2019), le Comunità Energetiche sono viste come un importante strumento per: lo sviluppo delle risorse rinnovabili, la promozione di pratiche di efficienza energetica e la riduzione dei costi di approvvigionamento dell’energia per i cittadini.

Il concetto chiave alla base del successo delle Comunità Energetiche è l’autoconsumo collettivo che, grazie all’elettrificazione dei fabbisogni energetici, permette di massimizzare lo sfruttamento delle risorse rinnovabili distribuite.

In quest’ottica, nell’ambito del progetto Energynius, abbiamo sviluppato uno strumento che, per un condominio-tipo di medie dimensioni situato in Emilia-Romagna, permette di:

- confrontare diversi livelli di elettrificazione dei consumi (ad esempio attraverso l’installazione di pannelli fotovoltaici, pompe di calore, batterie e l’uso dei veicoli elettrici) e

- valutare i benefici dell’autoconsumo collettivo sui flussi di cassa e le emissioni di CO2 fossile, rispetto alla situazione base in cui gli utenti non costituiscano la comunità.

Il tool si basa su un modello matematico che simula il funzionamento annuale (5 giorni tipo, time-step = 1h) degli impianti a servizio dei condomini per soddisfare i lori fabbisogni di elettricità, calore, raffrescamento e trasporto privato. Il modello calcola gli scambi con la rete elettrica e la remunerazione della quota di autoconsumo collettivo, seguendo il modello virtuale definito dalla Deliberazione ARERA 318/2020/R/eel e lo schema incentivante riconosciuto nelle regole tecniche del GSE.

Il condominio ospita 10 POD (9 appartamenti e 1 utenza comune). Gli appartamenti sono divisi in 3 categorie: famiglia con figli, giovane coppia e coppia di anziani (3 x 3 = 9).

 Il tool è inoltre in grado, per ciascuno scenario di elettrificazione, di proporre il dimensionamento ottimo degli impianti.

 

Vai al laboratorio virtuale!

 

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale