Validazione in ambiente rilevante dei componenti software e hardware e linee guida per l’interoperabilità delle reti energetiche

Gli strumenti software saranno validati sui campus dell’Università di Parma e del Politecnico di Milano. Inoltre, grazie al contributo delle aziende partecipanti al progetto, sarà possibile validare gli strumenti hardware in un ambiente industrialmente rilevante. Al fine di massimizzare le future possibilità di industrializzazione, durante lo svolgimento dell’intero progetto verrà prestata particolare attenzione all’interoperabilità dei componenti hardware e software sviluppati con il mercato di riferimento, sviluppando linee guida per lo scambio di dati e misure raccolte dai sistemi di monitoraggio.

CASI STUDIO

 

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale